La Torre di Cherasco

Bola TorreLa mia nuova vita piemontese (soprattutto nella disorganizzazione da trasloco) prevede ed ha già previsto numerose tappe in “osteria”. E qui di locali di buona cucina tradizionale e a buon mercato ce n’è e davvero tanti.

Io ne amo uno particolarmente. Si chiama La Torre, è a Cherasco e, sebbene qui sia molto conosciuto, non lo è altrettanto a livello di critica e comunicazione. Ci sono già stato qualche volta e in questi giorni -alla faccia della crisi- è particolarmente difficile trovare un tavolo.

Piccolo, raccolto, caldo nel’atmosfera, è uno di quei posti un cui ti senti subito a tuo agio. I proprietari si muovono tra i tavoli con ritmi (e toni) particolarmente slow e raccontano i piatti del giorno. Una di quelle cose che mi hanno sempre dato un po’ fastidio. Qui no, e non potrebbe essere altrimenti. C’è sempre un po’ di confusione (una bella confusione), bisogna avere un po’ di pazienza, eppure non ci si sente mai abbandonati. Al contrario quando arriva il proprio turno ci si sente accuditi, come a casa. Si mangia cucina locale. Le carni sono perfette, i funghi (queste settimane sono state piene zeppe di funghi, da queste parti) fritti e croccanti, ma l’insalata di gallina e la minestra di trippe sono il vero ricordo indelebile. Comfort food. Io finisco spesso con i formaggi, che non sono “recitati a pappagallo” ma raccontati come piccole creature, quasi fossero piatti della cucina. Si può bere benissimo, ma io rinuncio alla lettura perché scappa sempre fuori qualche buona bottiglia fuori carta. Un posto che trasuda passione.

Non ho mai speso più di 40euro, ma si può spendere meno. Di sicuro anche questo contribuisce al piacere :-)

Osteria La Torre

via Giuseppe Garibaldi, 13

Cherasco (CN)

t. 0172488458

18 pensieri riguardo “La Torre di Cherasco

  1. ..a cavallo fra il 9 ed il 12 novembre sono di base ad Alba.. “sparami” un paio di trattorie imperdibili.. adoro il “comfort food”
    :-)

    1. Le trattorie imperdibili sono senz’altro La Torre, così come Da Bardon (che però è un po’ più lontano). Validissima La Libera (proprio ad Alba, anche se un po’ meno trattoria), divertente anche andare ai Cacciatori di Monteu Roero.

      Ad ogni modo se sei lì e non ti fai sentire… ;-)

      1. …preparati che ti chiamo per un aperitivo ;-)
        invece de L’Osteria dell’Arco che mi dici?

  2. Hai ragione, è un bel “posto”, ci vado sovente e spendo anche meno. Sicuramente ti è stato consigliato dagli amici di SF, i quali sono spesso seduti a quei tavoli o sbaglio? ciao

  3. i soliti nomi…..fai per caso pubblicità alla guida Osterie d’Italia? In giro tra langhe e roero c’è di meglio agli stessi prezzi. Ma tu non eri quello che si sedeva alle Grandi tavole d’italia per la Guida del Gambero Rosso? guarda che anche lì ce ne sono parecchie

  4. I soliti nomi? Fantastico. Infatti La Torre manca su diverse guide. Per il resto mi piace che quando scrivo di grandi tavole c’è qualcuno che dice che sono poco Slow e quando scrivo di osterie un altro che mi accusa di esserlo troppo…
    A proposito: si accettano suggerimenti sui “posti migliori di Langhe e Roero agli stessi prezzi”.

  5. Buongiorno, sono un appassionato locale,nato ad Alba e, per lavoro ,trasferito a Cuneo;
    -posti migliori di Langhe e Roero agli stessi prezzi:
    non migliori, ma almeno pari ,La coccinella , Serravalle d’Alba,
    La libera, Alba,La speranza, Farigliano, fuori Langhe, pari prezzo e secondo me ,ancora migliore, Il nazionale a Vernante.
    Saluti.

    1. Molto d’accordo sulla qualità de La Libera ad Alba e de La Coccinella a Serravalle Langhe, anche se forse in questi due locali la cucina è un po’ meno tradizionale (ci sono più spunti creativi e fantasiosi) e si spendono circa 10euro in più che a Cherasco. Non conosco La Speranza (ma ci andrò presto), mentre il Nazionale di Vernante è uno dei posti più piacevoli in cui sono stato recentemente, ma la cucina usa prodotti del territorio rielaborandoli parecchio (la trovo poco paragonabile a quella de La Torre) e io ho speso più di 50euro (vini esclusi).

      1. Il Nazionale di Vernante, secondo me ha un rapporto qualità/prezzo eccezionale.La sera comprende un menu degustazione con ampia scelta di piatti(praticamente si può scegliere fra 4 diversi piatti per ogni portata), a 33 euro,con in più la possibilità di vini in abbinamento per ogni portata a 16,50 euro, per cui si va a spendere intorno a 50 euro tutto compreso.A pranzo c’è(oltre la carta) un menù, mi pare si chiami pinocchio, intorno ai 25 euro.

  6. p.s.: quando indicavo i 40euro per la Torre intendevo ciò che ho sempre speso, comprendendo una discreta bottiglia in due. Pertanto il prezzo reale è di 30euro a persona, vini esclusi.

    1. Oggi a pranzo ho mangiato alla Locanda dell’Arco a Cissone… cibo buonissimo e carta dei vini con molte belle etichette.

  7. SE POSSO SEGNALARE UN PICCOLO EVENTO…
    …SE NO POTETE CANCELLARE QUESTO AVVISO.

    AL RISTORANTE “ITALIA” DI CAVALLERMAGGIORE (CN) venerdi 13 novembre a CENA e sabato 14 novembre a PRANZO….
    …GRAN BAGNA CAODA… IN DUE MANIERE…ALL’OLIO E ALLA PANNA, accompagnata da CARNE CRUDA e TRIPPA, VERDURE CRUDE, STUFATE e FRITTE ad € 29,00 bevande escluse. SOLO SU PRENOTAZIONE ENTRO GIOVEDI AI TEL.: 0172381296 OPPURE 3288620380 (GIORGIO).

  8. Per tornar a La Torre, siam stati un mercoledi sera, ci siam proprio trovati bene, buon rapporto q/p, cucina del territtorio ben fatta, due fette di buon salame per iniziare, vitello tonnato(il giusto rosa), lingua in salsa giardiniera (?)(io preferisco il classico Bagnet Verd) una buona quiches (non ricordo bene di che cosa, cardi?), bei Plin, un pò meno buone le farfalle di pasta fresca ai porcini, gnocchi belli morbidi e leggeri al Castelmagno (mio figlio li ha mangiati tutti, di solito non è un gran mangione), bella selezione di formaggi, maialino ben croccante ma un pò asciutto, dolci di leggera fattura. Bella cantina con onesti ricarichi (cosa che apprezzo molto nei colleghi). Che altro dire…provare per…poter dire anche la vostra!
    Saluti

  9. leggendo i vari commenti sono stato, in compagnia, alla Torre di Cherasco e mi ha molto deluso, soprattutto come trattamento. Se non dai corda al ristoratore in sala vieni praticamente ignorato con tempi lunghi di servizio. Il cibo è discreto ma le porzioni lillipuziane. Abbiamo preso gli gnocchi al castelmagno, ottimi peraltro ma quasi da contarli sulle dita di due mani… Potrei capire un piatto costoso, un secondo di carne o tartufi ma gli gnocchi… in fondo sono patate e metterne alcuni in più non guasta. Il secondo anonimo con carne, lo scamone, piuttosto dura. Il dolce poi non siamo riusciti a gustarlo perché stufi di aspettare abbiamo rinunciato.
    Non commento il prezzo perché praticamente non abbiamo mangiato…

    1. Il mondo è bello perché è vario, Gianni, e il suo commento dimostra che anche un ristorante che mette d’accordo tutti può non piacere a qualcuno.
      Detto questo le riporto solo (è cronaca) che il suo è il primo giudizio negativo su La Torre da alcuni anni e dopo centinaia e centinaia di giudizi positivi da parte di appassionati, turisti, giornalisti, gente comune. Non avevo davvero MAI sentito nessuno parlarne così. La invito a riprovare con un’altra visita, magari non preoccupandosi troppo del trattamento e concentrandosi sul piatto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...